Perché il link building è così importante ai fini SEO - Parte 1 2

Perché il link building è così importante ai fini SEO – Parte 1

All’inizio della SEO, il posizionamento sul Web era fortemente basato sull’utilizzo delle parole chiave all’interno del contenuto della pagina. Senza sofisticati algoritmi dei motori di ricerca, l’utilizzo delle parole chiave è stato il modo più semplice per classificare le pagine. Di link building nessuno parlava, e soprattutto nessuno ha costruito su questo concetto.

La logica era semplice: più una parola chiave veniva usata all’interno della pagina web, più era probabile che fosse indicizzata.

Sfortunatamente, i professionisti SEO dell’epoca hanno approfittato di questo sistema e hanno usato le parole chiave in modo innaturale abusando delle parole chiave mirate per classificarsi più in alto.

Questo faceva sì che i siti si classificassero per le parole chiave anche quando il sito non aveva molto da offrire su un argomento.

Era ora di cambiare.

La nascita di Google e del PageRank

Google ha iniziato nel 1996 attraverso una partnership tra i suoi fondatori, Larry Page e Sergey Brin.

L’algoritmo di posizionamento iniziale del motore di ricerca si basava sull’algoritmo PageRank, sviluppato e intitolato a Page mentre studiava il recupero di informazioni all’Università di Stanford.

L’idea principale era quella di utilizzare i collegamenti tra le pagine Web come fattore di classificazione.

La pagina Informazioni su Google archiviata afferma che: PageRank funziona contando il numero e la qualità dei collegamenti a una pagina per determinare una stima approssimativa dell’importanza del sito Web. L’ipotesi di base è che è probabile che i siti Web più importanti ricevano più collegamenti da altri siti Web.

Tipi di link interni, in entrata e in uscita ai fini SEO

Un collegamento o collegamento ipertestuale è un link cliccabile su una pagina Web che conduce da una pagina all’altra. I collegamenti possono apparire come testo, immagini o pulsanti.

Possiamo classificare i collegamenti in base alla destinazione del collegamento, indipendentemente dal fatto che conducano gli utenti a un’altra pagina dello stesso sito o a un sito Web diverso.

I collegamenti interni sono collegamenti tra le pagine all’interno del tuo sito Web.

I motori di ricerca lo determinano guardando il nome di dominio; se i collegamenti di una pagina si collegano ad altre pagine dello stesso dominio, così vengono considerati come collegamenti interni.

Se, per qualche motivo, il tuo sito web è stato creato per avere più di un dominio, i motori di ricerca lo vedranno come un link esterno.

I collegamenti in entrata sono collegamenti che provengono da altri siti Web o con un nome di dominio diverso.

I collegamenti in uscita sono quei collegamenti sul tuo sito Web che rimandano a siti Web con un nome di dominio diverso.

Dei tre tipi di link, i link in entrata sono quelli con il più grande vantaggio SEO, ma sono anche i più difficili da ottenere.

Le pagine di alta qualità sono come gli amici da cui vai per un consiglio: sono affidabili, credibili e hanno una sorta di autorità sull’argomento.

Ogni volta che una pagina Web si collega a un’altra pagina Web, il creatore del contenuto che ha utilizzato il collegamento lo ha fatto per un motivo. Spesso, a loro piace la pagina a cui si stanno collegando perché ha informazioni che supportano o si basano sulle informazioni nella prima pagina.

D’altra parte, alcuni autori si collegano a pagine per il motivo opposto; potrebbero essere collegati a una pagina che vogliono criticare o con cui non sono d’accordo.

Tuttavia, entrambi questi collegamenti sono utili per la pagina da collegare. Che il contenuto sia amato o meno, ha provocato una forte reazione, che indica un contenuto di qualità.

Se il contenuto di una pagina fa parlare qualcuno, indica autorità, credibilità e / o affidabilità. Pertanto, i collegamenti alle pagine sono come voti di fiducia, credibilità e autorità.

Più link ottiene una pagina, più voti si ottengono, il che può migliorare il posizionamento.

Tuttavia, la quantità di collegamenti che ottiene una pagina non è tutto ciò che conta.

Google valuta infatti anche la qualità dei collegamenti. I collegamenti che sembrano voti di fiducia possono essere facilmente falsificati usando cose come:

  • Forum online
  • Commenti sul blog
  • Profili dei social media
  • Directory degli articoli
  • Siti di domande e risposte
  • Bookmarking sociale

Questi sono chiamati collegamenti artificiali.

A volte, Google identifica i collegamenti finti immediatamente, ma non sempre; talvolta  può impiegare un po’ di tempo per identificarli. Fai attenzione perché questi collegamenti hanno conseguenze negative per le pagine ove compaiono.

Il range di queste pagine con collegamenti artificiali può essere influenzato da vari fattori di classificazione che monitorano la qualità dei collegamenti, nonché dagli aggiornamenti dell’algoritmo o persino dalle azioni manuali di Google.

Per avere buoni collegamenti naturali, un sito ha bisogno di contenuti di qualità che siano affidabili, credibili e autorevoli.

Ciò consente alle pagine di ottenere collegamenti naturali e di qualità da altri siti Web, che aiuteranno il loro posizionamento.

L’importanza di un link building di qualità

Negli ultimi anni, Google ha implementato una serie di importanti aggiornamenti dell’algoritmo: uno di questi importanti aggiornamenti è stato Penguin. L’aggiornamento Penguin, diventato una parte essenziale dell’algoritmo principale,  consente a Google di valutare la qualità dei collegamenti in modo più efficace.

Google

Uno degli aspetti importanti dei collegamenti in entrata a cui i motori di ricerca prestano attenzione è il testo di ancoraggio di un collegamento. Il testo di ancoraggio è il testo cliccabile di un collegamento o il testo alternativo di un’immagine nei collegamenti immagine.

Questo testo di ancoraggio aiuta a dare ai motori di ricerca un’idea dell’argomento della pagina di destinazione.

Ecco un paio di cose a cui prestare attenzione che possono mettere a rischio i tuoi sforzi di costruzione di link:

  • Quando le persone aggiungono un link su una pagina che va al tuo sito Web, spesso il testo di ancoraggio sarà il nome del tuo marchio o della tua azienda. Se invece il testo di ancoraggio è incentrato sulle parole chiave ed è facilmente confondibile con il tuo brand, questo potrebbe influire negativamente sulla tua riconoscibilità (es. “scopri le analisi di performance hosting.” In questo caso non si fa riferimento al sito valutaHosting e si perde efficacia del link. Sarebbe più appropriato un link del tipo: “Scopri le analisi di performance di valutaHosting). È meglio avere un testo di ancoraggio con il proprio brand riconoscibile. 
  • Non tutti pensano allo stesso modo ed è altamente improbabile che molte persone utilizzino esattamente lo stesso testo di ancoraggio. Se continui a ottimizzare per lo stesso testo di ancoraggio quando cerchi di ottenere collegamenti da altri siti e inizia a diventare il testo di ancoraggio di maggioranza e non è il tuo marchio, questo risulterà altamente innaturale. È importante notare alcune differenze nel testo di ancoraggio, anche includendo testo di ancoraggio generico come fare clic qui , visitare qui , sito Web , ecc.

Continua a leggere…

Fatti sentire