Guida Completa a WordPress Multisite: quando conviene? 5

Guida Completa a WordPress Multisite: quando conviene?

SUMMARY: WordPress Multisite ti consente di eseguire più siti Web sul tuo server utilizzando la stessa installazione di WordPress. Dall’impostazione di WordPress Multisite all’ottimizzazione delle sue varie funzionalità, questo articolo ti aiuterà a comprendere ogni aspetto di questo strumento WordPress unico.

Continua a leggere per saperne di più.


WordPress Multisite è una caratteristica famosa di WordPress, che ti consente di creare ed eseguire più siti Web utilizzando la stessa installazione di WordPress sul tuo server. In altre parole, puoi gestire diversi siti Web WordPress da un’unica dashboard.

Tuttavia, non tutti sono sicuri di come utilizzare questa funzione e soprattutto se WordPress Multisite è la scelta migliore per le nostre esigenze. Questa guida ti aiuterà a chiarire le domande relative a cosa sia WordPress Multisite, chi ne ha bisogno e come installarlo. Cominciamo con le basi.

1. Che cos’è WordPress Multisite?

WordPress Multisite è una funzionalità che consente di creare ed eseguire più siti Web WordPress da una singola dashboard di WordPress. In precedenza era chiamato WordPress Multi-User o WPMU. WordPress Multisite non è una nuova funzionalità. È una funzionalità avanzata sulla piattaforma WordPress che esiste dal lancio di WordPress 3.0. Puoi usarlo per una varietà di scopi, come aggiornare tutti i tuoi siti web con un solo clic o addebitare ai tuoi abbonati la creazione di un sito web sulla tua rete multisito, oppure ancora per gestire utenti di paesi / lingue differenti con diverse istanze di WordPress, pur mantenendo una visione complessiva e univoca.

2. Caratteristiche principali di WordPress Multisite

WordPress Multisite è dotato di varie funzionalità uniche. Per i principianti, puoi eseguire una rete di blog e siti Web da una singola installazione di WordPress. Ti consente di creare una rete di sottodomini, come http://it.esempio.com, o directory, come http://www.esempio.com/it/. In alternativa, puoi anche avere un dominio separato per ogni sito web sulla rete. È anche più facile replicare le funzionalità su una rete di siti web.

In WordPress Multisite, puoi controllare l’intera rete come Super Admin. In qualità di amministratore di un normale sito Web, puoi controllare un solo sito Web sulla rete. In qualità di super amministratore, controlli l’accessibilità degli utenti che desiderano creare un account e configurare blog o siti Web WordPress propri.

Un super amministratore può installare nuovi temi e plug-in, renderli disponibili per i siti Web sulla rete e anche personalizzare i temi per tutti i siti Web. Un’altra caratteristica è la possibilità di creare siti Web e negozi online destinati a lingue, regioni e valute specifiche.

Sia il super amministratore che l’amministratore del sito web possono controllare i contenuti. Sebbene questo controllo si estenda all’intera rete per un super amministratore, l’amministratore del sito Web ha il diritto di scegliere quale contenuto del dominio principale viene visualizzato sul rispettivo sito Web. I plugin sono anche sotto il controllo di un super amministratore. Tuttavia, un amministratore del sito Web può attivare e disattivare i plug-in sul proprio sito Web, se necessario.

3. Chi dovrebbe e non dovrebbe utilizzare WordPress Multisite?

Sebbene WordPress Multisite offra diverse funzionalità, non è sempre la scelta adatta a tutti. La preoccupazione principale è che i siti web su una rete multisito condividano lo stesso database. In altre parole, non puoi eseguire il backup di un solo sito web. Ecco perché tutti i siti web su una rete devono appartenere allo stesso dominio principale.

Mi spiego con un esempio. Un’università potrebbe utilizzare WordPress Multisite per creare siti Web diversi per ciascun dipartimento, per blog di studenti e docenti e per forum. Poiché i siti web condividono lo stesso database con il dominio principale dell’università, sarebbero più facili da gestire su una rete multisito.

Tuttavia, un web designer non potrebbe utilizzare Multisite per gestire diversi progetti client non correlati. Se uno dei clienti decidesse di spostare il proprio sito Web altrove, sarebbe un problema perché il sito Web condividerebbe il proprio database con altri sulla rete. Il multisito rende difficile eseguire il backup o il trasferimento di un singolo sito Web sulla rete. In questo caso sarebbe meglio usare una singola installazione.

4. Pro e contro di WordPress Multisite

Ora che sappiamo chi dovrebbe e non dovrebbe utilizzare WordPress Multisite, diamo un’occhiata ai pro e ai contro tecnici. Dovrai valutarli attentamente prima di prendere una decisione (guarda che non si torna indietro 🙂 ).

PRO

Il vantaggio principale è la possibilità di gestire più siti Web da un’unica dashboard. Ciò è utile se si eseguono più siti Web gestiti da team diversi in un dominio principale, ad esempio un negozio di e-commerce con siti secondari specifici per paese diversi.

Tuttavia, puoi anche assegnare un amministratore diverso a ciascun sito Web sulla tua rete. Con un solo download, puoi installare e attivare plugin e temi per tutti i siti web sulla tua rete.

È inoltre possibile gestire gli aggiornamenti con un’unica installazione principale per tutti i siti Web sulla rete.

CONS

Poiché tutti i siti Web condividono le stesse risorse di rete, si interrompono tutti se la rete si interrompe. Un improvviso aumento del traffico verso un sito Web influirà su tutti gli altri sulla rete. Sfortunatamente, i principianti spesso trovano difficile gestire il traffico e le risorse del server su una rete multisito.

Allo stesso modo, se un sito Web viene violato, l’intera rete verrà compromessa.

Non tutti i plugin di WordPress supportano una rete multisito. (Leggi: 10 Plugin essenziali per WordPress)

Allo stesso modo, non tutti i provider di web hosting dispongono degli strumenti necessari per supportare una rete multisito.

Se il tuo provider di hosting non ha i requisiti del server, non sarai in grado di utilizzare la funzione Multisito. Ad esempio, alcuni provider di hosting potrebbero non consentire di aggiungere un dominio allo stesso server di hosting. In tal caso, potrebbe essere necessario modificare o aggiornare il piano di hosting o cambiare provider.

5. Mappatura di domini multisito

Per impostazione predefinita, è possibile creare siti Web aggiuntivi sulla rete multisito come sottodomini o sottocartelle del sito Web principale. Hanno questo aspetto:

sottodominio.tuosito.com

o così:

tuosito.com/cartella

Tuttavia, potresti anche decidere di utilizzare un nome di dominio univoco per ogni sito web. È qui che la mappatura del dominio viene in soccorso. È possibile utilizzare questa funzione all’interno della rete multisito per mappare altri siti Web da visualizzare come dominio.com. Utilizzando la mappatura del dominio, questo è ciò che vedrai:

sottodominio.tuosito.com = tuosito.com

o:

tuosito.com/cartella = tuosito.com

6. Installazione di WordPress Multisito per siti Web nuovi ed esistenti

Innanzitutto, dovrai installare una versione pulita di WordPress. Una volta installato, dovrai abilitare la funzione Multisito. Puoi anche abilitarlo sul tuo sito Web WordPress esistente. Prima di farlo, tuttavia, esegui il backup del tuo sito web e disatttiva tutti i plugin attivi (potrai riattivarli subito dopo).

Usa un client FTP o il file manager cPanel per connetterti al tuo sito web e apri il file wp-config.php per la modifica.
Aggiungi il seguente codice al tuo file wp-config.php appena prima di / *‘ That’s all, stop editing! Happy blogging:

/ * Multisito * /
define ('WP_ALLOW_MULTISITE', true);

Ora salva e carica nuovamente il tuo file wp-config.php sul server. È tutto!

Successivamente, sarà necessario configurare la rete multisito. Se hai già effettuato l’accesso alla dashboard di WordPress, aggiorna la pagina per continuare con i passaggi successivi. In caso contrario, dovrai accedere di nuovo.

Ora vai su “Strumenti” »” Configurazione di rete “. Se vedi un avviso che ti serve il modulo mod_rewrite di Apache installato sul tuo server, non allarmarti. Tutti i principali provider di hosting WordPress mantengono abilitato questo modulo.

Ora imposta i seguenti parametri:

  • Scegli la struttura del dominio per i siti web sulla tua rete, sottodomini o sottodirectory.
  • Aggiungi un titolo per la tua rete.
  • Assicurati che l’indirizzo email dell’amministratore di rete sia corretto.
  • Fare clic sul pulsante “Installa”.
  • Vedrai del codice che devi aggiungere rispettivamente ai file wp-config.php e .htaccess. Usa un client FTP o il file manager in cPanel per copiare e incollare il codice.

Ottimo! La configurazione è completa. Dovrai effettuare nuovamente il login per accedere alla tua rete Multisito.

Se desideri utilizzare WordPress Multisito per gestire diverse lingue, ti consiglio di installare il seguente Plugin: Multisite Language Switcher

Semplice no? Raccontaci perché hai avuto bisogno di WordPress Multisito.

Fatti sentire