Come Guadagnare con un Sito Web: 9 consigli 4

Come Guadagnare con un Sito Web: 9 consigli

La crescita della tecnologia Internet e la disponibilità di numerose piattaforme user-friendly ha permesso a persona anche con poca esperienza di creare un proprio sito web e blog in pochissimo tempo e con risultati spesso sorprendenti.

Non importa che il tuo sito web sia solo un hobby, magari potresti scoprire di essere seduto su discreti profitti che non stai raccogliendo.

Sono molti i modi per avere un proprio blog o sito web, anche gratuito,  penso a servizi come Blogger o WordPress, oppure puoi scegliere direttamente di utilizzare il tuo dominio ospitato su un servizio hosting più o meno premium.

Non hai ancora un dominio? Qui trovi una comparazione dei servizi di registrazione dominio dei principali provider hosting, tra cui i più economici sono: Vhosting, Keliweb e Netsons.

Ora siamo pronti per scoprire insieme come guadagnare con il tuo sito web!

Per prima cosa, per capire quale strada percorrere per monetizzare il tuo sito web o blog, è importante quantificare il traffico delle tue pagine. In questo modo, sarai in grado di identificare quali tipi di strategie di monetizzazione funzionerebbero meglio per te.

wp reviewCi sono due servizi gratuiti che puoi usare facilmente a questo scopo, il più famoso e pratico è Google Analytics, l’altro è Quantcast. Questi strumenti forniscono statistiche importanti come il numero di visualizzazioni di pagina, parole chiave specifiche utilizzate dai visitatori per raggiungere la tua pagina e la quantità di tempo che gli utenti trascorrono su pagine specifiche del tuo sito web. Inoltre avrai a disposizione informazioni demografiche che puoi utilizzare per valutare quale posizione genera la maggior parte del traffico sul tuo sito web.

Un’altra cosa importante che devi fare è assicurarti che il tuo sito web / blog abbia un contenuto unico. Questo contenuto non dovrebbe essere solo pertinente e informativo per i tuoi visitatori, ma dovrebbe anche essere ottimizzato per i motori di ricerca. Ciò garantirà che il tuo sito web sia visibile nei motori di ricerca come Google, Bing, Yandex e Yahoo!

Ora siamo finalmente pronti per scoprire come monetizzare il tuo sito web con questi 9 consigli!

1. Strumenti essenziali

Nessun elenco di consigli per monetizzare il tuo sito web sarebbe completo senza un set di strumenti essenziali che puoi utilizzare per semplificarti la vita. Non tralasciare i dettagli, concentrati su questi strumenti suggeriti per ottimizzare i tuoi contenuti e per aumentare le entrate del tuo sito web, fidati sono fondamentali.

MyThemeShop – Risparmia tempo e fatica nel creare siti con template accattivanti e ottimizzati SEO. Qui troverai tanti theme per WordPress a pagamento e gratuiti, con tante funzionalità incluse e plugin per ottimizzare al meglio il tuo sito.

SEMRush – SEMRush è lo sportello unico che fa tutto, dalla ricerca di parole chiave all’analisi della concorrenza, alle strategie PPC e al controllo dei tuoi backlink.

AdPlexity – Questo strumento è il Mac Daddy degli strumenti di spionaggio affiliati e eliminerà le congetture dalla ricerca di campagne redditizie e offerte di tendenza.

AdvancedAds: il plug-in WordPress più potente e facile da usare per gestire gli annunci sul tuo sito web. Se hai bisogno di aiuto per impostare gli annunci, il loro supporto è super reattivo.

Voluum: se vuoi diventare un affiliato, è fondamentale monitorare ogni clic e collegamento per ottimizzare le tue campagne per il miglior rendimento. Voluum è il software di monitoraggio leader del settore che si integra perfettamente con il tuo sito web.

2. Sfrutta l’affiliate marketing

Ora che hai lanciato il tuo sito web o blog, la strategia più rapida che puoi utilizzare per generare ricavi da esso è diventare un affiliate marketing. Significa ottenere delle commissioni per vendere o promuover prodotti e/o servizi.

Ogni volta che un utente visita il tuo sito web e fa clic sul tuo link di affiliazione e acquista quel particolare prodotto o servizio, puoi ricavare una commissione che può arrivare a volte anche al 50-70% a seconda dei segmenti di vendita.

Amazon rappresenta un facile esempio, sponsorizzando prodotti disponibili sulla sua piattaforma, Amazon riconosce dall’1% al 10% a seconda delle categorie sulle vendite generate dai tuoi link.

Facile come bere un bicchier d’acqua? Affatto, perché per vendere bisogna essere credibili, autorevoli e trasparenti, bisogna insomma offrire qualcosa di valore al cliente che deve imparare a fidarsi di noi, del nostro giudizio e consiglio.

Affiliate MarketingSe ci pensate non compri un prodotto x solo perché un sito senza credibilità lo dice, ma lo comprate se leggete delle recensioni concrete, veritiere, ben costruite di qualcuno che effettivamente ha provato quel prodotto e vi spiega in modo dettagliato perché lo ritiene più valido rispetto ad un altro prodotto.

Uno strumento valido per creare un sito di recensioni è WP Review Pro, trovate anche la versione gratuita che ha tante funzionalità.

Leggi anche i 10 migliori programmi di affiliazione.

3. Vendi spazi pubblicitari con Google AdSense

Google AdSense è un’altra straordinaria fonte di generazione di denaro attraverso il tuo blog.

Si tratta di un programma di advertising che ti consente di pubblicare annunci sul tuo sito web e che riconosce un pagamento per ogni clic generato (CPC – cost per click).

Tutto quello che devi fare è installare il codice degli annunci e gli spider di AdSense determineranno di cosa tratta il tuo sito e quali annunci si adattano meglio ai tuoi contenuti per ottimizzare la conversion (ovvero il numero di click rispetto alle visualizzazioni dell’annuncio)

Ogni volta che qualcuno fa clic sugli annunci del tuo sito web, puoi ricevere da Google tra 0,05 € e 0,5 € per click.

Adsense propone tanti modi per per monetizzare il tuo sito Web, dai link della barra di navigazione ai banner pubblicitari ai risultati di ricerca integrati, quindi assicurati di definire la migliore strategia rispetto ai tuoi contenuti.

4. Crea un servizio e vendi degli abbonamenti

Un’altra opzione di monetizzazione che rende molto ma di per sé anche complessa è la vendita di abbonamenti. Perché funzioni, il tuo sito web deve offrire una qualche forma di valore al cliente, sia che si tratti di foto digitali, eBook, temi di sfondo, articoli, rapporti di ricerca, spazio hosting (vedi i migliori piani Reseller), corsi di cucina, video tutorial, personal training (ad esempio questa trainer durante il lockdown ha creato un proprio canale su intagram e ha sviluppato poi dei contenuti di training che vende in abbonamento).

Dai sfogo alla tua creatività, inventa un servizio o un prodotto ricorrente e crea un servizio di vendita basato sugli abbonamenti e convinci i tuoi clienti del valore della tua offerta.

Ci sono un sacco di siti interessanti che si sono affermati con successo come Shutterstock (immagini), Elegant Themes (negozio di temi Word Press), Questia (libreria online) e il sicuramente conosciuto Kindle Unlimited (eBook illimitati per una tariffa mensile), ecc.

5. Vendi spazio pubblicitario direttamente

Potrebbe non essere facile come inserire un link di affiliazione, oppure utilizzare la piattaforma AdSense, ma se il tuo sito tratta di argomenti molto specifici e ha un traffico sufficiente potresti riuscire a generare entrate stabili vendendo spazi pubblicitari direttamente a inserzionisti interessati a farsi conoscere.

Ci sono molti siti web che vendono spazi pubblicitari, una piattaforma molto famosa che aiuta a mettere in contatto compratori e venditori è BuySellAds, che garantisce ricavi maggiori rispetto ad un modello tipo AdSense. Attenzione però perché c’è una soglia di ingresso di traffico minimo richiesto, questo per mantenere una qualità dei siti pubblicitari elevata.

I prezzi sono generalmente basati su un costo per mille impressioni (CPM), un costo per click (CPC) oppure un costo giornaliero / mensile. Quindi, se hai un numero elevato di impressioni e traffico che ritieni possano convertire bene per un’attività sinergica, puoi contattarli per vendere spazio pubblicitario per il tuo sito.

Esistono anche altre reti pubblicitarie che puoi utilizzare per vendere il tuo spazio pubblicitario, che offrono algoritmi avanzati che abbineranno l’annuncio giusto al tuo pubblico al momento giusto, le troverai facilmente su Google.

6. Pubblica contenuti sponsorizzati

Ci sono molti marketer là fuori che pagano i blogger per scrivere recensioni positive sui loro prodotti o servizi. Questa è una fantastica strategia di monetizzazione.

In effetti, le recensioni che appaiono su siti Web di terze parti spesso hanno una maggiore credibilità in quanto i consumatori non le vedono come una pubblicità diretta. Inoltre, i contenuti sponsorizzati che sono informativi e interessanti sono utili anche per il tuo sito web in quanto forniscono contenuti interessanti e contribuiscono al posizionamento nei motori di ricerca.

Quanto puoi addebitare per tali contenuti sponsorizzati dipende completamente dalla popolarità del tuo sito web, dal numero di follower che hai sui social media e dall’efficacia dei tuoi contenuti. Un elemento importante è inserire nei tuoi articoli link con dei tag, in modo da poter estrarre statistiche su numero di visualizzazioni, click e conversione dei tuoi contenuti.

7. Aiuta altri utenti a vendere i loro prodotti

Non hai contenuti da vendere? Non c’è problema, perché se hai un minimo di spirito imprenditoriale e voglia di fare potresti realizzare un portale che ospita prodotti o servizi di terzi e aiuta a venderli ai clienti finali. Il tuo guadagno? Una commissione su ogni vendita generata, in quanto in capo a te spetterà il lavoro di promuovere la piattaforma, di garantire le transazioni ed retrocedere i pagamenti ricevuti (meno la vostra commissione ovviamente).

Un esempio: vendita di template per siti, script in PHP e plugin con CodeCanyon

8. Vendi il tuo sito web

Questa strategia è buona per coloro che hanno grande inventiva, capacità imprenditoriali di capire quali nicchie di mercato funzionano e dunque creano un sito web con l’intenzione di venderlo al miglior offerente.

Sebbene questa possa essere una strategia a breve termine, funziona bene per coloro che hanno più siti Web in una varietà di segmenti e sono alla ricerca di clienti che possano acquistare il sito.

Tuttavia, il trucco intelligente è rendere il tuo sito web sufficientemente appetibile da poter essere attraente per possibili acquirenti.

Dove venderlo: sul forum di alverde.net c’è una sezione dedicata.

9. Crea un sito eCommerce

Anche se questo richiede un po’ più di pianificazione e tempo rispetto ad alcuni degli altri suggerimenti, l’ecommerce è un buon modo per creare un business solido, a patto di avere il prodotto giusto ovviamente 🙂 .

I siti di e-commerce sono una miniera d’oro per i rivenditori online e puoi utilizzarli per vendere i tuoi prodotti o i prodotti di altre persone che hai trovato online. Ciò si estende ai prodotti in dropshipping che potresti aver trovato tramite un rivenditore di terze parti o attingendo a mercati in tendenza ma poco conosciuti.

Per iniziare ti consiglio Shopify oppure il plugin di WordPress più utilizzato WooCommerce.

Conclusione

Esistono migliaia di altre strategie che potresti utilizzare per monetizzare il tuo sito web tramite link informativi, widget, annunci di feed RSS, contenuti premium, corsi / tutorial online, bacheche di lavoro online, servizi di consulenza, ecc.

Ma nulla funzionerà se alla base del tuo business non poni un’idea imprenditoriale solida. Ricordati che non necessariamente deve essere qualcosa di nuovo, la maggior parte dei business che nascono sono in settori già presidiati. Quello che fa sempre la differenza è l’EXECUTION, ovvero la capacità di fare una cosa conosciuta meglio degli altri, da un angolo nuovo, con più creatività, con contenuti più ricchi, più utili, più customizzati.

Ti assegno un compito: scrivi su un foglio bianco l’idea di business che ti frulla in testa, cerca sul web altre aziende che hanno già fatto quello che hai in mente, scirvi cosa funziona e cosa no. Ora saprai cosa devi replicare e cosa devi migliorare per avere successo. Good Luck! 😉

 

Fatti sentire